Alla base della filosofia termale si trovano principi quali la cura della propria salute e del proprio equilibrio e la ricerca della serena armonia di corpo e mente. Questi veri e propri valori fondanti si collegano a doppio filo con un’altra tematica molto vasta e ricca di risvolti interessanti, ovvero quella del benessere alimentare, una condizione che vede in una dieta calibrata e ben studiata uno dei tasselli essenziali per una vita sana e gratificante, caratterizzata naturalmente anche da regolare attività fisica, corretto stile di vita e pratiche salutari.

In quest’ottica viene quindi giustamente da chiedersi: quale posto migliore delle terme per passare del tempo in totale relax e rigenerante serenità? E quale posto migliore delle terme per degustare del buon cibo sano sorseggiando una bevanda rivitalizzante?

 

 

Nei più moderni centri termali si concepisce la cura della salute in senso olistico: è quindi possibile ritrovarsi immersi in un’oasi di benessere che prevede piscine termali, molto spesso una SPA Beauty Farm all’avanguardia, un percorso wellness… e un’offerta enogastronomica di eccellenza.

Unire la gastronomia all’ambiente termale è una pratica incentrata sul riconosciuto legame tra benessere psicofisico e alimentazione, scientificamente avvalorato e pubblicamente promosso da tutti i massimi istituti ed enti legati alla medicina e alla tutela della salute, tra cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’Istituto Superiore di Sanità, il Codice Europeo contro il cancro e l’Associazione americana di Cardiologia. In linea con questa prospettiva, gli stabilimenti termali hanno quindi nel tempo riservato molta attenzione all’aspetto gastronomico, dando così la possibilità ai propri clienti di abbinare una giornata di relax fisico a un benessere dei sensi e del gusto.

Il menu che troviamo nei principali stabilimenti termali italiani e non solo, infatti, è studiato per una clientela che vuole tenersi in forma, e che desidera trovare nel proprio piatto la giusta armonia di sapore, leggerezza, nutrimento ed energia. Ecco perché negli ultimi anni i centri termali più attenti all’inscindibile binomio benessere e alimentazione offrono in appositivi spazi ristorativi pietanze genuine, magari a chilometro zero o biologiche, con percorsi degustazione a cui affiancare vini di pregio o bevande salutari.

D’altra parte, le terme sono da sempre il tempio dello stare bene, delle cure e della rigenerazione per corpo e mente, e anche il legame tra benessere e alimentazione è stato riconosciuto come stringente sin dall’epoca dei nostri antenati Romani: come narrano gli scritti di Plinio il Giovane e Marziale l’orario del banchetto conviviale si collocava subito dopo il bagno alle terme, nell’ora ottava d’inverno (dalle 13 alle 14 secondo il calcolo odierno) e nell’ora nona in estate (dalle 14 alle 15).

Con la duplice conferma dell’avvallo scientifico e di una tradizione storica plurimillenaria, l’abitudine di offrire alla propria clientela una proposta culinaria che esalti il concetto di benessere alimentare risulta una scelta che lega in modo sempre più stretto acqua termale, SPA e cucina.

 

 

Anche Bibione Thermae è da tempo al lavoro per offrire al proprio pubblico menu di cucina tradizionale impreziositi di alcuni elementi di contemporaneità. Per tutta l’estate 2021 viene ad esempio presentato “L’Aperitivo”, tutti i sabati e domeniche pomeriggio dalle ore 16 alle ore 19, con una rivisitazione personalizzata dell’appuntamento serale per eccellenza. Cicchetti veneziani, uniti ai migliori vini firmati Santa Margherita, coccolano il palato e l’animo degli ospiti delle piscine termali, in un mix perfetto di salute, divertimento, venezianità ed enogastronomia di qualità.

E tu hai già avuto modo di provare quel particolare tipo di relax che solo l’armonico connubio di alimentazione sana e benessere riesce a donare? Ecco, ora sai che nel cuore di Bibione, nel centro termale Bibione Thermae, puoi cogliere al volo l’occasione di regalarti intensi momenti di bellezza e salute, condividendoli con le persone a te più care.

 

 

L’informazione riportata sul sito in nessun caso sostituisce la consulenza clinica fornita dal proprio medico di medicina generale o dallo specialista. Si consiglia sempre di consultare il proprio medico di medicina generale. Quanto riportato nel sito ha unicamente un valore informativo di carattere generale.