I cambi di stagione possono essere vissuti con ansia e preoccupazione, specie in quelle persone che risentono particolarmente degli sbalzi di temperatura e di tutti quegli effetti negativi sul corpo e sulla mente che portano con sé le significative variazioni atmosferiche e climatiche.

 

Cambi di stagione: un periodo rischioso che non va trascurato

L’autunno e la primavera sono, per antonomasia, le due stagioni simbolo del cambio. Con la prima, l’autunno, si passa dal caldo e dal bel tempo dell’estate al freddo e al grigiore dell’inverno. Con la seconda, all’opposto, il cambio prevede il rialzo delle temperature, la rifioritura della natura e l’allungarsi delle giornate. Sia in autunno che in primavera, per motivi al contempo simili e sostanzialmente differenti, molte persone arrivano a maturare una serie di piccoli ma fastidiosi disturbi, sia a livello fisico che psicologico: accusano improvvisa stanchezza, sbalzi di umore, fragilità cutanea e momenti di lieve depressione.

In che modo le terme possono aiutare a superare i cambi di stagione con più facilità e benessere interiore? Va di certo inizialmente sottolineato che non esistono terapie che in un batter d’occhio risolvano definitivamente una condizione di disagio dettata da questi particolari periodi: non esiste alcuna una formula magica. Tuttavia, sia nell’ambito curativo che in quello del relax psicofisico, vi sono dei trattamenti certamente utili al ripristino del proprio equilibrio.

 

Rimedi per i cambi di stagione: massaggi, trattamenti e diete su misura

I trattamenti ideali, consigliati durante tutto l’anno ma in particolar modo nei cosiddetti cambi di stagione, riguardano la detossinazione dell’organismo. La detossinazione, infatti, è il modo più corretto per eliminare efficacemente tutta una serie di sostanze nocive accumulate nel tempo.

In ambito benessere, i trattamenti consigliati sono senza dubbio i massaggi ayurvedici, che lavorano essenzialmente sull’eliminazione della stanchezza fisica e mentale, stimolando il sistema immunitario e la circolazione sanguigna. Tra i più efficaci vi sono senz’altro il Sarvanga Abhyanga, l’Udvartana e il Pinda Sweda.

 

In ambito curativo, poi, è consigliata la pratica dell’idrocolonterapia, ossia la pulizia del colon che si ottiene mediante l’irrigazione di acqua termalizzata e un massaggio manuale sull’addome. Utile a ripristinare un ambiente favorevole alla regolarità intestinale migliorando l’opera della flora batterica, ha come ulteriore vantaggio quello di rafforzare il sistema immunitario. Per scoprire di più riguardo a quest’ottimo trattamento, ecco un nostro utile focus:  https://bit.ly/2oNfE4t

Per chi volesse, infine, ritrovare il proprio equilibrio anche dal punto di vista metabolico, è consigliato rivolgersi alla branca specialistica della Dietologia e Nutrizione, in grado di effettuare consulenze dietologiche e nutrizionali indicate per pazienti con sovrappeso o malattie metaboliche o per sportivi che vogliano ottimizzare la propria alimentazione. Anche in questo caso, per chi desiderasse ulteriori informazioni, forniamo un contributo dedicato:   https://bit.ly/2L2LjfH

 

L’informazione riportata sul sito in nessun caso sostituisce la consulenza clinica fornita dal proprio medico di medicina generale o dallo specialista. Si consiglia sempre di consultare il proprio medico di medicina generale. Quanto riportato nel sito ha unicamente un valore informativo di carattere generale.